Tra le novità per il fotovoltaico introdotte con il decreto FER 1 c’è la possibilità di presentare più impianti sotto forma di aggregato, presentando così un’unica domanda.

Tra i vantaggi da considerare è che aggregare più impianti è uno dei criteri di priorità per accedere ad aste e registri e quindi aumentare la probabilità di ottenere l’incentivo e anche una tariffa più elevata.

L’aggregato di impianti consente, dunque, a chi installa impianti di incrementare le opportunità di lavoro.

Un ulteriore vantaggio per l’installatore è che, evitando di offrire una eccessiva riduzione della tariffa, potrà proporre al proprio potenziale cliente un business plan molto più interessante.

A questo scopo all’interno della piattaforma MC SMART, MC Energy lancerà il 30 settembre 2019 il primo Portale di aggregazione di impianti fotovoltaici, “Aggregatore DOC”, rivolto a tutti gli operatori del settore.

La prima piattaforma di aggregazione di impianti in Italia e un modo per trovarne su tutto il territorio nazionale.

L’aggregato viene controllato e certificato in modo di verificare che tutti gli impianti siano in possesso delle caratteristiche e la documentazione necessaria alla loro realizzazione.

Il servizio si divide in aggregatore pubblico e privato.

Aggregatore pubblico. L’utente potrà accedere a un borsino dove trovare facilmente altri impianti su tutto il territorio nazionale con cui aggregare l’impianto che intende realizzare. L’utente usufruirà della procedura guidata per creare la documentazione necessaria e del controllo dinamico sulla documentazione di tutti gli impianti appartenenti all’aggregato, così da evitare spiacevoli sorprese.

Aggregatore privato. L’utente potrebbe aggregare autonomamente più impianti che intende realizzare, usufruendo della procedura guidata e del controllo dinamico della documentazione per essere certo che tutti gli impianti possano accedere all’aggregato. Inoltre potrà scegliere se fare direttamente da Aggregatore, presentando la domanda al Gse oppure affidarsi a MC Energy che assumerebbe il ruolo di aggregatore.

In entrambe le opzioni il servizio è composto da due fasi:

  • Opzionamento aggregato: fase in cui si ha visione del borsino (elenco degli impianti con cui è possibile aggregarsi) e si chiede di accedere a un aggregato.
  • Completamento aggregato: fase successiva in cui si concretizza l’aggregato e quindi si procede con la presentazione dell’iscrizione al Registro.

Un’ulteriore differenziazione che si potrà scegliere è quella tra aggregatore base e aggregatore verificato.

Qui la differenza sta nel controllo dei documenti. Nel “verificato” è infatti presente lo screening dinamico, ovvero un controllo approfondito sulla documentazione caricata per validarne la correttezza e coerenza con gli altri documenti, controllo che avviene in tempo reale.

Ad esempio se venissero caricati due documenti che riportano la potenza dell’impianto e queste due potenze discordassero, tale incongruenza verrebbe segnalata al fine di apportare le correzioni necessarie e non rischiare di venir esclusi dall’accesso al registro.

Riepilogando, cosa è possibile fare con l’Aggregatore DOC?

  • aggregare il proprio impianto con altri della stessa tipologia
  • usufruire di una procedura guidata per la creazione della documentazione necessaria all’accesso al Registro e all’ottenimento dell’incentivo
  • procedere ad un controllo approfondito di tutta la documentazione
  • organizzare i propri documenti in modo sicuro e in un unico portale
  • gestire il proprio cliente con più facilità, facendolo accedere alla sua “suite documentale”, dove troverà i suoi documenti, le comunicazioni e molto altro.

Il Portale è, in definitiva, uno strumento in grado di aiutare gli operatori del settore a installare più impianti, semplificando il proprio lavoro.

Richiedi subito maggiori informazioni:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì