Il 2021 è stato un anno positivo per il mondo dell’edilizia, in quanto gli incentivi statali relativi al Superbonus e agli altri Bonus hanno determinato una considerevole spinta all’economia italiana fuori dalla crisi post-covid.

Considerato il notevole successo nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche, nel corso del tempo, tuttavia, il monte totale delle frodi sui bonus edilizi è schizzato a 950 milioni.

Questo dato preoccupante, sul piano normativo, ha spinto Draghi a realizzare una svolta importante: il nuovo Decreto-legge 11 novembre 2021 n. 157 “Antifrode”, recante “Misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche” prevede, tra l’altro, l’aumento dei poteri e dei controlli dell’Agenzia delle Entrate, nonché l’estensione dell’apposizione del Visto di Conformità a tutti i Bonus ed anche al Superbonus diretto.

Il 2022 pertanto si aprirà con delle novità. Cosa ci dobbiamo aspettare?

  • Cosa Rimane: 
  1. il Superbonus 110 viene prorogato fino al 2023 secondo quanto previsto dalla Nota di aggiornamento del NADEF (Documento di economia e finanza, fondamentale per la stesura della nuova Legge di Bilancio). Mancava solo l’ufficialità dato che la notizia era già nell’aria. Proroga al 110% fino al 31 Dicembre 2023, al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025. 
  2. Tutti gli altri Bonus per la Casa sono confermati ed invariati: Ecobonus, Sismabonus, Bonus Ristrutturazioni e Bonus verde.
  • Cosa Cambia: 

Il Bonus Facciate passerà da una detrazione del 90% ad una del 60%.
Il Bonus Mobili verrà prorogato fino al 2024, ma rispetto al 2021 il tetto massimo di spesa agevolabile sarà ridotto da 16.000 euro a 5.000 euro. 

 

  • Cosa c’è di nuovo:

Il governo introdurrà il Bonus Alberghi. Si applica come detrazione alle spese sostenute dal 7 Novembre 2021 al 31 Dicembre 2024. 

Il Bonus Alberghi prevede una detrazione dell’80% per alberghi, campeggi, agriturismi, imprese turistiche, ricreative e fieristiche come parchi tematici, porti turistici e stabilimenti balneari.

Sono ammessi interventi per migliorare l’efficientamento energetico, di riqualificazione antisismica, per eliminare le barriere architettoniche, per piscine termali, per la digitalizzazione e per la pubblicità.

 

Pertanto il Governo confermerà molte delle detrazioni già presenti, tra cui il Superbonus 110, ma allo stesso tempo modificherà Bonus Facciate e Bonus Mobili e introdurrà il Bonus Alberghi.
In conclusione, con l’introduzione del Decreto-legge 11 novembre 2021 n. 157 “Antifrode” ci saranno grandissime novità sulla gestione dei procedimenti nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche, anche dal punto di vista burocratico e documentale. 

Per conoscere le ultime novità
Noi di MC Energy Ti aspettiamo al Webinar del 9 Dicembre, parleremo di:

  • BONUS 2022: cosa Rimane, cosa Cambia, cosa c’è di Nuovo 
  • Bonus Facciate al 90%: Come fatturare nel 2021 e realizzare nel 2022, rischi e opportunità 
  • Decreto Antifrode: Estensione del Visto di Conformità 

Se non lo hai ancora fatto iscriviti subito: CLICCA QUI

 

Condividi su