FER1: Nuovi Incentivi FV in 5 semplici punti!

Dopo un lungo periodo di pausa durato anni, sono finalmente tornati disponibili nuovi incentivi per il Fotovoltaico. Ma è davvero nota a tutti l’ufficializzazione del Decreto FER1?

FACCIAMO CHIAREZZA!

1)Chi sono i beneficiari dei nuovi incentivi?

Sono 2 i gruppi di impianti fotovoltaici che possono avere accesso agli incentivi previsti dal Decreto, ovviamente parliamo sempre di impianti di nuova costruzione.

  • Gruppo A: impianti FV su tetti o a terra.
  • Gruppo A-2: impianti FV che sostituiscono coperture in amianto, in un gruppo pensato ad hoc.

Occorre precisare che da questi gruppi sono esclusi gli impianti FV realizzati a terra sui terreni agricoli.

 

2)Cosa è necessario per inviare la domanda?

Per una domanda presentata correttamente occorre svolgere questi 5 passaggi:

  1. Aver fatto richiesta di connessione all’Ente di Distribuzione e aver ricevuto l’accettazione in via definitiva del preventivo di connessione.
  2. Essere in possesso di tutte le autorizzazioni per la realizzazione dell’impianto.
  3. Aver registrato l’impianto su Gaudì, sistema informativo di TERNA.
  4. Realizzare il proprio impianto esclusivamente con componenti nuovi.
  5. Non aver cominciato il lavoro di realizzazione dell’impianto prima della presentazione della domanda.

Il GSE avrà poi tempo 90 giorni per compilare la graduatoria degli impianti ammessi all’incentivo.

 

3)Come si fa a rientrare nella graduatoria?

Il Decreto FER1 ha previsto 6 criteri di priorità a cui gli impianti FV possono rispondere, se si fa parte di questi si ha una posizione più alta nella graduatoria.

E’ fondamentale rispondere a queste caratteristiche dal momento che i criteri di priorità vengono applicati in ordine gerarchico fino all’esaurimento della graduatoria, la quale non è assolutamente soggetta a scorrimento.

Occorre fare una distinzione tra i due gruppi sopra citati.

Criteri di priorità per il Gruppo A:

  1. Impianti realizzati su discariche, cave e terreni contaminati (con ripristino ambientale).
  2. Impianti dotati di colonnine di ricarica (15% della potenza dell’impianto).
  3. Aggregati di impianti (gruppi di impianti che partecipano insieme all’iscrizione al registro).
  4. Maggior offerta al ribasso sull’incentivo (max 30%).
  5. Minor tariffa spettante.
  6. Data della domanda di partecipazione.

Criteri di priorità per il Gruppo A-2:

  1. Impianti realizzati su scuole.
  2. Impianti realizzati su ospedali.
  3. Impianti realizzati su altri edifici pubblici.
  4. Impianti dotati di colonnine di ricarica per almeno il 15% della potenza dell’impianto.
  5. Aggregati di impianti.
  6. Maggior offerta al ribasso sull’incentivo (max 30%).
  7. Minor tariffa spettante.
  8. Data della domanda di partecipazione.

 

4)Quali sono le date delle finestre previste dal Decreto?

A scanso di equivoci ricordiamo le date di tutte e 7 le finestre previste dal FER, nelle quali è possibile inviare le domande.

 

5)Asta o Registro?

Un’ultima precisazione da fare è quella tra le Aste e i Registri.

Per accedere alle Aste è necessario che l’impianto (o l’aggregato d’impianti) sia uguale o superiore ad 1MW, nel caso dell’aggregato ogni istallazione non può avere una potenza maggiore ai 500kW e inferiore ai 20kW.

Per accedere invece ai Registri, l’impianto (o l’aggregato d’impianti) deve essere di potenza maggiore di 20kW, ma inferiore a 1MW, nel caso dell’aggregato la singola istallazione deve avere una potenza superiore ai 20kW.

_______________________________________________________________________________

OPPORTUNITA’ PER CHI REALIZZA IMPIANTI FV!

Un’importante opportunità quindi, sia per chi VUOLE INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO che per chi LAVORA NEL SETTORE.

Soprattutto per gli Operatori del settore ci sono delle possibilità davvero interessanti.

MC Energy non si occupa dell’installazione e realizzazione di Impianti, ma si rivolge a chi lavora nel settore fornendo, attraverso la Piattaforma MC SMART soluzioni software per supportarli nel loro lavoro.

Nello specifico stiamo parlando dell’Aggregatore DOC e del DOC CREATOR

Si tratta di:

  • un supporto che ti guida passo passo nella generazione della documentazione per realizzare un nuovo impianto;
  • uno strumento per aumentare le possibilità di far accedere all’incentivo i tuoi Clienti;
  • un supporto nella gestione degli impianti (scadenze, archivio documentazione, etc.)
  • e non solo….

MOLTI OPERATORI DEL SETTORE SONO GIà ENTRATI A FAR PARTE DELLA PIATTAFORMA ED HANNO INIZIATO A GODERE DEGLI INNUMEREVOLI VANTAGGI!

Non aspettare!

RICHIEDI SUBITO MAGGIORI INFORMAZIONI:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
Regione:*
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì

 

Condividi su