Decreto Rilancio, le percentuali per comprendere l’opportunità dell’Ecobonus 110%

L’ecobonus 110% o Superbonus 110% è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che porta al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute per interventi di efficienza energetica e di installazione impianti fotovoltaici.

Sicuramente si presenta come un’opportunità impari alle vecchie detrazioni!

Fino a maggio 2020, le percentuali detraibili variavano per le diverse tipologie di lavori e non erano previste detrazioni così alte come quelle previste dal Decreto Rilancio (pubblicato il 20 maggio in Gazzetta Ufficiale).

Come indicato sul portale Enea le detrazioni fino al Decreto Rilancio riguardavano:

1-Bonus casa per le ristrutturazioni edilizie: detrazione al 50%

2-Ecobonus per riqualificazione energetica, che comprende:

  • detrazioni del 50% – Serramenti e infissi, schermature solari, caldaie a biomassa, caldaie a condensazione classe A;
  • 65% – Serramenti e infissi, schermature solari, caldaie a condensazione classe A in parti comuni condominiali o tutte le unità del condominio; riqualificazione globale dell’edificio, caldaie a condensazione classe A+, generatori di aria calda a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a PDC, coibentazione involucro, collettori solari, generatori ibridi, sistemi di building automation, microcogeneratori;
  • 70% – interventi su parti comuni dei condomini: coibentazione involucro con superficie interessata maggiore del 25% della superficie disperdente;
  • 75% – interventi su parti comuni dei condomini: coibentazione involucro con superficie interessata maggiore del 25% della superficie disperdente più qualità media dell’involucro;
  • 80% – interventi su parti comuni dei condomini: coibentazione involucro con superficie interessata maggiore del 25% della superficie disperdente più riduzione di una classe del rischio sismico;
  • 85% – interventi su parti comuni dei condomini: coibentazione involucro con superficie interessata maggiore del 25% della superficie disperdente più riduzione di due o più classi di rischio sismico;
  • 90% – Bonus facciate.

Le detrazioni al 110% previste dal Decreto Rilancio per l’ecobonus  riguardavano fino a pochi giorni fa le spese fatte fino al 31 dicembre 2021, da pochi giorni la notizia che la misura della proroga del Superbonus fino al 31 dicembre 2023 confermata da un emendamento che è stato depositato alla Manovra di Bilancio che è stato firmato da circa 70 parlamentari di tutte le forze di maggioranza, Pd, M5S, Iv e Leu.

Inoltre tra le numerose proposte per il nuovo disegno di legge per il bilancio 2021, non poteva mancare la mobilità a trazione alternativa e ai suoi incentivi. Viene quindi citato il nuovo emendamento che offre una detrazione fiscale del 50% sul prezzo di listino di auto elettriche in 5 rate annuali, intitolato “Detrazioni fiscali per l’acquisto di veicoli alimentati ad energia elettrica”, introduce un nuovo comma all’articolo 13 della finanziaria 2021.

La detrazione del 50% è rivolta esclusivamente all’acquisto di auto completamente elettriche dal 1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2023, non rientrano nel progetto le auto ibride di qualsiasi tipologia. Potranno accedere all’agevolazione solo i contribuenti con ISEE inferiore a 45 mila euro, e il prezzo di listino dell’autovettura dovrà essere inferiore a 40.000 euro iva esclusa, con una potenza massima di 150 kW.

 

Per maggiori informazioni compila il Form di contatto:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì
Condividi su