I portali di supporto per il 110%

ECOBONUS 110%: Scopri i portali di supporto

Lavorare con il Superbonus implica grande serietà, consapevolezza, organizzazione ma anche tanta voglia di mettersi in gioco.

Più volte abbiamo constatato che si tratta di una grande opportunità, bensì non nascondiamo che sono tanti i rischi a cui si può andare incontro se non si lavora nel modo giusto. Proprio per questo sono nati degli strumenti appositi per abbattere il rischio di fare errori, anche se in una materia così amplia e variegata è veramente difficile avere la certezza di non sbagliare.

Tuttavia, quello che possiamo fare è attrezzarci con gli strumenti a disposizione che per nostra fortuna già esistono nonostante la novità e la multidisciplinarietà del tema.

Claudio Conti, il nostro General Manager, ha presentato i portali di supporto in relazione ai diversi attori coinvolti nel Superbonus durante il webinar tenutosi il 12 Novembre 2020 dal titolo: “ECOBONUS 110%: Assicurazioni e contratti a tutela di professionisti e aziende”.

Secondo una prima ricerca condotta da Claudio, su Wikipedia compaiono 82 tipologie di software di supporto per il 110%. Queste dipendono, da una parte, dalla tipologia del cliente e, dall’altra, dalla necessità che appagano.

I portali di supporto per il 110%Nel 110% gli utenti coinvolti sono molteplici e si possono distinguere nelle seguenti principali tipologie:

  • il committente (famiglia e condòmini)
  • le società che acquistano il credito (banche e big companies)
  • i tecnici
  • le aziende realizzatrici – EPC Contractor

Prendendo in considerazione la prima tipologia di utente, quindi IL COMMITTENTE, bisogna considerare tutta una serie di necessità tra cui la valutazione economica dei benefici e l’archiviazione della documentazione.

  • I software di supporto per questo tipo di necessità coincidono con alcuni siti o fogli Excel di simulazione, ma saranno adeguati alla complessità della materia?

Per quanto riguarda i software che vanno ad appagare le necessità delle SOCIETA’ CHE ACQUISTANO IL CREDITO, alcuni sono messi a disposizione direttamente da coloro che si occupano della gestione fiscale. Infatti questi attori si devono tutelare dal concorso della violazione e si devono assicurare che tutta la documentazione venga archiviata adeguatamente.

  • Inoltre, quali possono essere gli strumenti a supporto dei TECNICI?

Gli operatori del settore, coloro che si trovano in prima linea a lavorare con il Superbonus, ad asseverare, a determinare la fattibilità degli interventi e a prendere rischi e responsabilità hanno molteplici necessità.

Si devono occupare infatti della creazione dell’APE, della progettazione, del dimensionamento, della creazione, completezza e correttezza della documentazione, etc…

Per quanto concerne l’ambito tecnico esistono dei software tecnici  in grado di dare supporto relativamente ai calcoli e alla progettazione. Questi ultimi rappresentano un aiuto molto valido per la parte operativa ma nel Superbonus si sa, non basta. Infatti la grande novità del Superbonus, come ribadito più volte, consiste anche nella multidisciplinarietà che implica il possesso di competenze in più ambiti come quelli fiscale e legale.

  • Come possono i tecnici tutelarsi non solo nell’ambito di loro competenza ma anche in quelli fiscale e legale?

Tuttavia, analizzando le necessità delle aziende più strutturate, le EPC CONTRACTOR, ne ritroviamo alcune che accomunano anche i tecnici ma ce ne sono anche di nuove dato che le società realizzatrici si troveranno a gestire una mole di lavoro non indifferente. Ad esempio, la gestione delle commesse e la gestione amministrativa, oltre alla creazione, archiviazione e verifica della documentazione, al controllo dei massimali, etc..

  • Queste società, quindi, possono trovare degli strumenti di supporto al Superbonus come software tecnici e portali amministrativi gestionali, ma saranno sufficienti per gestire ogni fase di avanzamento delle pratiche?

Tenendo presente tali necessità relative a diversi attori coinvolti nel Superbonus, abbiamo constatato la presenza di un bisogno comune: quello di avere un supporto ad hoc, in grado di tutelare e organizzare il lavoro in questa fase così delicata.

La piattaforma MC SMART è nata proprio per questo tipo di supporto; si tratta di una guida passo passo alla corretta procedura da seguire, alla documentazione da creare, ai vincoli (spesso fiscali) da analizzare, all’archiviazione e al controllo automatici.

Gli incentivi statali non permettono nessun margine di errore, tuteliamoci con gli strumenti che abbiamo a disposizione e facciamolo da subito, prima che sia troppo tardi.

Guarda l’intervento di Claudio Conti e scopri come tutelarti al meglio per approfittare di questa grande opportunità qual è il Superbonus senza correre inutili rischi.

Ritieni che questo video sia stato interessante?

Per farci domandi, richiederci maggiori informazioni, approfondire il tema e ottenere subito l’OFFERTA più adatta a te, scrivici qui:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì
Condividi su