FAQ Ecobonus 110 % |Controlli e quali documenti conservare. Come non incorrere al recupero dell’importo.

Prosegue la nostra raccolta di FAQ più diffuse a cui cercheremo di dare risposta. Questa volta vogliamo concentrarci sulle Domande riguardanti i Controlli .

Qualora sia accertata la mancata sussistenza, anche parziale, dei requisiti che danno diritto alla detrazione d’imposta, l’Agenzia delle entrate provvederà al recupero dell’importo corrispondente alla detrazione non spettante nei confronti del responsabile in solido (il cliente). La somma da restituire, sarà maggiorata sulla base degli interessi maturati, oltre alle sanzioni previste dall’articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471.

Il tuo progetto di riqualificazione dovrà essere chiaro, progettato con la massima cura, e rispettare le tue esigenze di comfort e tutti i requisiti del bonus.

  • Chi risponde in caso di accerta mancanza dei presupposti?

Rispondono i beneficiari della detrazione, ferma restando, se viene accertato il concorso nella violazione, anche la responsabilità in solido del fornitore che ha applicato lo conto e dei cessionari. Si ricorda che se il cessionario ha acquistato il credito d’imposta in buona fede non perde il diritto ad utilizzare il credito di imposta.

  • Entro quando l’Agenzia delle entrate può effettuare i controlli?

L’Agenzia delle entrate potrà notificare l’accertamento entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione con la quale si fruisce del beneficio fiscale. Nel caso in cui il contribuente abbia optato per la cessione del credito, l’Agenzia notifica l’atto di recupero del credito di imposta entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello dell’utilizzo irregolare.

  • Quali sono i documenti da conservare?

Il contribuente deve conservare le fatture o le ricevute fiscali comprovanti le spese effettivamente sostenute. Le persone fisiche, inoltre, devono conservare anche la ricevuta del bonifico bancario o postale attraverso cui è stato fatto il pagamento. Se i lavori sono effettuati dal detentore dell’immobile, deve essere conservata anche la dichiarazione del proprietario di consenso all’esecuzione dei lavori.

Fonte: Ministero dell’Economia e delle Finanze

L’importanza di non fare errori durante la presentazione della pratica ed essere certi che ci siano tutti i presupposti per accedere al Superbonus diventa fondamentale ed è anche uno dei principali motivi che  ci hanno spinto a svilupPare una PIATTAFORMA che supporti i professionisti in tutte le fasi del loro lavoro. Leggi di più sulla PIATTAFORMA PER GESTIRE TUTTE LE FASI DELL’ECOBONUS.

Approfondiremo ancora di più questo tematiche durante i prossimi WEBINAR insieme ad altre tematiche in via di definizione:

ECOBONUS 110%:ECOBONUS 110%:Assicurazioni e contratti a tutela di professionisti e aziende

Data 12/11/2020 ore 17:00 ISCRIVITI

ECOBONUS 110% Data 03/12/2020 ore 17:00 ISCRIVITI

Restiamo a disposizione per maggiori informazione,

COMPILI IL FORM DI SEGUITO:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì

 

Condividi su