FATTURAZIONE ELETTRONICA 2019: Cosa fare sul GSE

A  partire dal 1° gennaio 2019, il processo di fatturazione del GSE, ovvero l'emissione di fatture da parte del GSE (ad es. le fatture emesse per i costi amministrativi verso i titolari di contratti attivi), sarà digitalizzato utilizzando il Sistema di Interscambio (SDI) che controlla e invia le fatture emesse.

COSA VA FATTO SUL PORTALE GSE?

Il GSE richiede un recapito per la trasmissione della fattura elettronica composto o da un indirizzo PEC (abilitato alla ricezione della fattura), o da un codice destinatario alfanumerico di 7 caratteri.
Se uno dei due viene registrato sul sito dell'Agenzia delle entrate, diventa automaticamente l'indirizzo telematico a cui saranno sempre recapitate le fatture.

IMPORTANTE :  l'indirizzo telematico, il codice destinatario o la PEC non sono obbligatori. Se non vengono comunicati, verrà utilizzato un codice convenzionale di 7 zeri che comunque consente l'invio della fattura al SDI.

SCARICA LA GUIDA COMPLETA , pubblicata dal GSE


*i campi contrassegnati sono obbligatori

Condividi su