Fotovoltaico DOC

INCENTIVO FV: non fare l’errore che fanno in molti!

Anticipa i Controlli del GSE, non considerare l’incentivo come un diritto acquisito e che non può essere revocato.

Facciamo prima una piccola, ma necessaria, premessa.

 

In cosa consistono i Controlli del GSE?

Innanzitutto il controllo può essere effettuato direttamente dal GSE o da società esterne dotate comunque di specifiche competenze specialistiche.

Bisogna sempre tenere a mente che l’incentivo finora è stato semplice ottenerlo dal momento che bastava un’autodichiarazione, ma purtroppo questo non rappresenta un diritto acquisito. Se il GSE non ha controllato preliminarmente gli impianti a cui ha concesso l’incentivo, questo non significa che non lo farà in un secondo tempo. Anzi, è proprio quello che ha promesso che farà!

Quali sono le CONSEGUENZE di questi controlli?

Dal momento che i Controlli del GSE (e delle sue aziende certificate) riguardano tutti gli impianti fotovoltaici che percepiscono un incentivo o per i quali è stata presentata richiesta di accesso agli incentivi, le conseguenze colpiscono proprio gli incentivi percepiti. La possibile decurtazione/decadenza (a seconda della gravità delle irregolarità) dell’incentivo è riconducibile principalmente alla documentazione.

Questa infatti può non essere stata depositata agli enti entro le corrette tempistiche o non essere stata depositata affatto; può essere incompleta, falsata, mancante o incongruente. A seconda della tipologia di inadempienza, il GSE può disporre le seguenti modalità di recupero delle somme già erogate o da erogare:

  • Decadenza della tariffa incentivante con recupero integrale delle somme già erogate
  • Rideterminazione dell'incentivo con recupero delle somme indebitamente percepite
  • Ridefinizione della potenza incentivata
  • Rigetto della richiesta di incentivo

Proprio per questo deve essere tutto in regola e privo di errori o mancanze, sia per quanto riguarda l’impianto stesso che tutta la sua documentazione annessa. Tutto ciò solo ed esclusivamente per evitare una sanzione da parte del GSE non correndo il rischio di una decurtazione/decadenza dell’incentivo.

Dato che si tratta di conseguenze pesanti, è bene tutelarsi il più possibile e meglio che si può.

Anticipare i controlli del GSE si può!

 

 

Esiste un modo per TUTELARE il proprio INCENTIVO:

>> L’ANALISI PREVENTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE <<

 

Come si fa? Con il Fotovoltaico DOC

MC Energy ha studiato un modo per aiutare i proprietari di impianti fotovoltaici a TUTELARE il proprio INCENTIVO, non basta averlo ottenuto va anche protetto, perché se non è così difficile aggiudicarselo è bensì molto più semplice perderlo.

E’ da questa esigenza che nasce il “Fotovoltaico DOC“, ossia il Servizio certificato di Verifica Documentale, sviluppato  appunto da MC Energy, per la tutela della tariffa incentivante d'impianto.

Per prevenire qualsiasi possibile errore, MC Energy ha predisposto un accurato processo di controllo incrociato della documentazione d'impianto.

Scopi del Fotovoltaico DOC:

  • Il primo scopo del processo Fotovoltaico DOC è quello di tutelare il cliente attraverso l'individuazione del quadro normativo-amministrativo completo, di tutta la documentazione coinvolta, di tutti i controlli e l'identificazione di eventuali criticità ed irregolarità, al fine di anticipare i controlli del GSE
  • Il secondo scopo del processo Fotovoltaico DOC è quello di supportare il cliente attraverso la riorganizzazione e selezione della documentazione da presentare durante la fase di controllo del GSE
  • Il terzo scopo del processo Fotovoltaico DOC è quello di migliorare e controllare tutta l'infrastruttura della verifica partendo dal quadro normativo passando per la documentazione fino ad arrivare al controllo stesso degli operatori coinvolti.

I Vantaggi:

La procedura Fotovoltaico DOC così strutturata presenta numerosi vantaggi:

  1. Processo guidato da software
  2. Focus sulla correttezza della documentazione e non dell'impianto
  3. Abbattimento dell'errore umano
  4. Tracciabilità della documentazione
  5. Ridondanza delle verifiche
  6. Gestione delle revisioni della documentazione
  7. Protocollo di verifica guidato
  8. Sistema ridondante a più operatori
  9. 'Scatola nera' dell'intero processo
  10. Sicurezza della documentazione da presentare al GSE

SE VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI:

 

SCARICA L’ULTIMO REPORT DELLE VIOLAZIONI DISPONIBILE:


*i campi contrassegnati sono obbligatori

 

Condividi su