smaltimento moduli

GSE: pubblicate le Faq sullo smaltimento moduli a fine vita

Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ha pubblicato online le nuove Faq in tema di gestione a fine vita dei pannelli fotovoltaici incentivati in Conto Energia (Smaltimento moduli fotovoltaici)

Lo smaltimento dei pannelli a fine vita è un argomento che merita una certa attenzioni, e abbiamo ritenuto utile dare un  supporto ai soggetti responsabili degli impianti  chiarendo le corrette modalità operative per l’assolvimento degli obblighi previsti per lo smaltimento di RAEE fotovoltaici.

Alcune domande chiariranno quindi quale sia il corretto modo di smaltire i moduli fotovoltaici a fine vita o che abbiano subito dei danni.

1. Per quali Impianti fotovoltaici è prevista l’adesione ad un Sistema collettivo/Consorzio per la gestione di fine vita dei moduli fotovoltaici?

​Le disposizioni del Disciplinare Tecnico del GSE, che prevede l’adesione del produttore dei moduli fotovoltaici a un Sistema collettivo/Consorzio che garantisca la completa gestione a fine vita dei moduli fotovoltaici immessi sul mercato, si applicano ai pannelli fotovoltaici degli impianti che beneficiano dei seguenti meccanismi incentivanti:

– IV Conto Energia (DM 5 maggio 2011): impianti entrati in esercizio a partire dal 1 luglio 2012 (esclusi tutti gli impianti rientranti nel Titolo IV – impianti a concentrazione);
– V Conto Energia (DM 5 luglio 2012), eccetto gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative e impianti a concentrazione.

Per i suddetti impianti incentivati (ricompresi nel cosiddetto Periodo Disciplinare) il produttore(1) deve garantire la completa gestione a fine vita dei moduli fotovoltaici installati in fase di ammissione alle tariffe incentivanti mediante
l’adesione a un Sistema o Consorzio che assicuri, attraverso un’adeguata struttura operativa e finanziaria, le corrette azioni di smaltimento a fine vita dei moduli stessi.

2.Per quali fattispecie di Impianti e tipologia di evento è possibile richiedere l’intervento del GSE nella gestione dei RAEE fotovoltaici?

​La possibilità di richiedere l’intervento del GSE nella gestione dei RAEE provenienti da pannelli fotovoltaici è riservata esclusivamente ai Soggetti Responsabili di RAEE professionali, in caso di completa dismissione dell’impianto a fine vita.

Qualora si richieda l’intervento del GSE per la dismissione dell’intero impianto prima del termine del periodo di incentivazione, è fatto salvo il potere del GSE di richiedere al Soggetto Responsabile le ulteriori quote necessarie per la gestione delle operazioni di smaltimento del RAEE fotovoltaico.

E’ inoltre esclusa la possibilità che il GSE intervenga nella gestione del RAEE fotovoltaico nei casi di sostituzione moduli.

3.Qual’è la documentazione da trasmettere al GSE per l’assolvimento degli obblighi previsti per lo smaltimento di RAEE fotovoltaici? Quali sono le tempistiche da rispettare?

​La documentazione completa da trasmettere al GSE in caso di interventi di sostituzione o di dismissione dei moduli fotovoltaici dell’impianto è specificatamente indicata nel documento “Istruzioni Operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati”. Le modalità operative di certificazione dell’avvenuto trattamento e smaltimento di un pannello fotovoltaico professionale sono differenziate in funzione della tipologia di impianto (domestico o professionale).

Si specifica che le tempistiche previste per l’invio della documentazione attestante l’avvenuto trattamento e smaltimento dei pannelli fotovoltaici risultano:

– nel caso di impianti domestici, 6 mesi dalla consegna del RAEE al Centro di Raccolta;
– nel caso di impianti professionali, 6 mesi dalla consegna del RAEE all’impianto di trattamento o al sistema individuale/collettivo.

Si sottolinea che l’intervento di sostituzione di moduli fotovoltaici deve essere opportunamente comunicato al GSE, così come previsto dalle “Procedure ai sensi del D.M. 23 giugno 2016 – Impianti fotovoltaici in esercizio: Interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico”. Qualora le tempistiche indicate nelle suddette procedure (60 giorni dall’avvenuto completamente dell’intervento) non siano compatibili con la predisposizione della documentazione completa attestante il corretto smaltimento dei pannelli fotovoltaici, è sufficiente allegare all’interno della comunicazione di avvenuta realizzazione dell’intervento la documentazione attestante l’avvio dell’iter di trattamento e smaltimento dei componenti, fermo restando l’obbligatorietà di presentare l’intero set documentale nei tempi suindicati.

MC Energy gestisce l’attività di smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita, richiedi maggiori informazioni per un nostro supporto e un preventivo senza impegno.

RICHIEDICI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il FORM di seguito.

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì

Condividi su