INCENTIVI GSE: tutto sui controlli e come ridurre il taglio!

Il Webinar che si è svolto martedì 26 Novembre verteva sul tema: INCENTIVI GSE, tema delicato e sempre molto caldo soprattutto per i proprietari di impianti FV, ma anche per gli operatori del settore che s’interfacciano con i loro clienti.

INCENTIVI GSE, un bene prezioso che va tutelato

Di seguito un breve riassunto di cosa si è parlato:

  • INCENTIVI
  • CONTROLLI GSE
  • EVOLUZIONE NORMATIVA
  • CORRETTA GESTIONE E TUTELA DELL’INCENTIVO

Numerosi proprietari di impianti FV hanno in passato deciso di realizzare il proprio impianto partendo da un’idea di rispetto e cura dell’ambiente, ma il vero motivo che ha mosso il mercato portando ad una vera e propria corsa alla realizzazione di impianti era la possibilità di avere degli incentivi economici da parte del GSE.

L’incentivo, ovvero il contributo economico che ci viene erogato dal GSE a fronte dell’investimento fatto rappresenta un’importante entrata economica.

Spesso però si pensa erroneamente che l’incentivo ottenuto sia un diritto acquisito e che non ci possa essere tolto in alcun modo. Purtroppo però non è così, perché il GSE può effettuare dei controlli sugli impianti incentivati per tutti i 20 anni di vita e siamo stati noi, sottoscrivendo la convenzione, ad autorizzarli a fare controlli.

Per questo non è sufficiente aver avuto i requisiti necessari al momento della richiesta dell’incentivo, ma questi requisiti devono sussistere per tutti e 20 gli anni se si vuole continuare a percepire gli incentivi GSE.

L’attuale situazione ci dimostra come il GSE abbia da tempo avviato un’intensa attività di controllo al fine di Verificare il mantenimento dei requisiti che hanno portato all’ottenimento dell’incentivo stesso; Controlli che possono essere effettuati sia sull’impianto stesso che su tutta la sua documentazione e nel caso venissero riscontrate delle anomalie le conseguenze passano dalla riduzione alla revoca totale dell’incentivo.

Un esito negativo può portare al taglio dell’incentivo percepito ma in alcuni casi la conseguenza è ben più gravi, porta alla perdita totale dello stesso e rimborso di quanto percepito fin’ora.

E’ proprio per questo che una strategia intelligente potrebbe essere quella di muoversi in anticipo, ovvero si può procedere ad una verifica preventiva, per valutare la propria situazione ed esserne consapevoli al 100%.

Ecco perché chi possiede un impianto FV incentivato dovrebbe cercare di muoversi per tempo…

MC Energy ha spiegato durante il Webinar quale potrebbe essere la soluzione, ovvero un software per la verifica preventiva.

Se non hai fatto in tempo ad iscriverti al Webinar e a partecipare, ma vuoi vedere la registrazione contattaci e la riceverai senza alcun impegno.

RICHIEDI LA REGISTRAZIONE:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
Regione:*
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì
Condividi su