NEWS SANZIONI GSE: nuove percentuali di taglio

E’ in vigore, dal 2 novembre 2019, la legge 128/2019, che di nuovo modificato l’art. 42 del Decreto Legislativo 28/2011, abbassando le sanzioni GSE, ovvero diminuendo le percentuali di decurtazione che il GSE applica a fronte di accertate violazioni poste in essere dai proprietari di impianti fotovoltaici.

Già la legge di Bilancio 2018, all’art. 1 co. 960, aveva introdotto la possibilità di una riduzione dell’incentivo tra il 20% e l’80%, in ragione dell’entità dell’infrazione. Inoltre, tale decurtazione poteva essere ridotta di un terzo nel caso in cui la violazione fosse stata spontaneamente denunciata dall’operatore, al di fuori di un procedimento di verifica da parte del gestore.

Considerato che la revoca totale dell’incentivo rappresenta un pericolo concreto di danno grave ed irreparabile per gli investimenti in un settore di rilevante interesse pubblico, i poteri sanzionatori del GSE devono seguire il principio di ragionevolezza e proporzionalità.

La legge 128/2019, come si è detto, è intervenuta rideterminando le percentuali di riduzione dell’incentivo, che ad oggi rientrano tra il 10% e il 50%. In caso di autodenuncia, la decurtazione è ulteriormente ridotta del 50% (anziché di un terzo come nella formulazione precedente), per cui si sta tra il 5% e il 25%.

La decurtazione dell’incentivo, conseguente alla falsa certificazione dei moduli, viene inoltre ridotta dal 30% al 10% (per impianti di potenza inferiore ai 3 kWp) e dal 20% al 10% (per impianti di potenza superiore ai 3 kWp), a condizione che il soggetto abbia intrapreso un’azione legale nei confronti dei soggetti responsabili.

Questa nuova disciplina è applicabile su richiesta dell’interessato.

________________________________________________________________________________

In caso di autodenuncia, la decurtazione è ulteriormente ridotta del 50% , per cui si sta tra il 5% e il 25%.

SOLO IN CASO DI AUTODENUNCIA!

________________________________________________________________________________

 

Qual è il modo per godere di questa riduzione del taglio?

Anticipare i controlli! Eseguendo una verifica dettagliata dell’impianto si può accedere alla scontistica ulteriore sulla riduzione della tariffa. E’ una decisione previdente e assolutamente consigliabile. A fronte di una normativa più favorevole, soprattutto per quanto concerne il vantaggio derivante dall’autodenuncia, è bene prendere consapevolezza il prima possibile delle eventuali criticità dell’impianto, al fine di avviare azioni correttive a tutela dell’investimento.

MC Energy ti offre la possibilità di fare gratuitamente una valutazione del rischio del tuo impianto e successivamente, se lo riterrai opportuno potrai richiedere una Verifica con Verifica tecnica sul tuo impianto.

Cosa aspetti? Fai un passo in avanti per non rimanere indietro!

RICHIEDI INFORMAZIONI PER SAPERNE DI PIU’:

Nome:*
Cognome:*
Ragione Sociale:
Regione:*
E-mail:*
Telefono:*
Messaggio:*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni in seguito alla mia richiesta e a fini commerciali*
Acconsento al trattamento dei miei dati al fine di ricevere newsletter *
Informative disponibili cliccando quì
Condividi su